il miele di Manuka UMF della Nuova Zelanda può essere utile nell’ eliminare ceppi batterici resistenti grazie all’attività antibatterica non legata al perossido di idrogeno (contenuto anche nei comuni mieli).

Ha effetti antibatterici anche quando l'attività del perossido di idrogeno è ostruita e il livello di pH del miele è basso.

A seconda delle gradazioni UMF il miele di Manuka è utile per diversi disturbi:

  • UMF 5+(83+MGO)/UMF7+(146+MGO): Supporta il sistema immunitario e migliora il benessere generale dell’organismo rinforzandolo.

  • UMF 10+(263+MGO): Efficacia antibatterica per problemi di salute di media entità come reflusso gastrico e bruciore di stomaco, attivo anche esternamente nell’applicazione cutanea.

  • UMF 12+(355+MGO)/UMF 15+(514+MGO): Contrasta e risulta attivo per infezioni più serie grazie all’attività antibatterica forte.

  • UMF 20+(829+MGO): Il più potente antibatterico esistente in natura in grado di contrastare i super batteri resistenti.